Robot per piscina

Cosa sono i robot da piscina?

Chi ha una piscina sa bene come la pulizia dell’acqua e del fondale sia fondamentale per poter godere in pieno della bellezza e del relax della piscina stessa. Foglie, insetti, terreno e sporcizia di vario genere, infatti, non solo rendono poco piacevole fare un tuffo in acqua ma, alla lunga, possono rappresentare la fonte di cattivi odori.

Nella pulizia e manutenzione di una piscina si devono prendere in considerazione diversi aspetti: in questa guida si parlerà soprattutto di come procedere alla pulizia dell’acqua tramite i robot, ossia tecnologie specifiche per la pulizia delle vasche di ogni tipo e dimensione.

I robot da piscina possono essere considerati una soluzione in grado di evitare il lavoro manuale di pulizia. Chi non dispone di queste tecnologie, infatti, dovrà provvedere manualmente alla pulizia di profondità facendo uso di spazzole e aspiratori specifici. Si tratta di una soluzione sicuramente più economica ma allo stesso tempo molto impegnativa. Per questo motivo, soprattutto in caso di vasche di medie e grandi dimensioni situate in posizioni maggiormente predisposte all’accumulo di sporcizia, la scelta di un robot per piscina rappresenta una mossa vincente.

Le diverse tipologie di robot da piscina

Il mercato dei robot da piscina è molto ampio: per questo motivo prima di procedere all’acquisto è necessario valutare due aspetti principali, ossia le proprie esigenze (sia tecniche che economiche) e le proprietà del robot.
Prima di procedere è bene evidenziare che i robot possono essere utilizzati esclusivamente in piscine con fondo rigido o semi-rigido, indipendentemente che si tratti di modelli interrati o fuori terra. Non possono essere invece usati sulle piscine gonfiabili, indipendentemente dalle loro dimensioni.
Come si diceva in apertura di paragrafo, sul mercato esistono moltissimi tipi di robot da piscina ma essi possono essere raggruppati in due grandi tipologie a seconda del principio di funzionamento. Si distinguono pertanto i robot di tipo elettronico e quelli idraulici.

I robot elettronici sono maggiormente efficienti, più costosi e, soprattutto, completamente autonomi. Sono caratterizzati da una completa autonomia di movimento: inseriti in acqua raccolgono la sporcizia che viene filtrata e riposta all’interno di un contenitore specifico. A seconda dei modelli possono essere specializzati nella pulizia del fondale o delle pareti nonché della linea d’acqua o operare su tutti questi elementi. Il movimento avviene grazie alle ruote; la pulizia, invece, avviene tramite spazzole rotanti. Le soluzioni più avanzate, inoltre, dispongono di tecnologie moderne come l’aspirazione ciclonica.

I robot idraulici si differenziano dai primi non solo per il prezzo più basso ma anche per la non completa autonomia di movimento. Questi, infatti, per poter funzionare devono essere collegati all’impianto di filtrazione centrale. Una volta connessi essi sono in grado di muoversi in ogni direzione all’interno della piscina, pulendo sia i bordi che le pareti fino alla linea d’acqua.

La scelta tra un tipo di robot e l’altro può essere dettata sia dalla spesa che si intende effettuare sia dalle esigenze specifiche. Va comunque sottolineato che entrambe le tipologie sono molto efficaci nella pulizia della piscina se usati in maniera corretta. La differenza di tecnologia implica soprattutto una maggiore o minore comodità d’uso nonché una maggiore o minore velocità nella procedura di pulizia.

Le migliori marche per robot da piscina

Prima di acquistare un robot da piscina è bene assicurarsi di scegliere un prodotto di una marca nota e specializzata in questo tipo di tecnologie. Cercare di risparmiare optando per un robot di un brand sconosciuto può infatti rivelarsi controproducente: si rischia di ritrovarsi con un prodotto che funziona male e non riesce a garantire la giusta pulizia.

Tra i brand più noti nel settore vi sono Dolphin, Zodiac e Intex. Si tratta di aziende specializzate nel settore che propongono diversi modelli di robot, sia elettronici che idraulici permettendo così un’ampia possibilità di scelta sia di modello che di prezzo. Proprio per quanto riguarda il prezzo è bene sottolineare che i robot da piscina sono accessori di fascia di prezzo medio-alta. Anche se si vuole optare per un prodotto più economico, ma sempre caratterizzato da una buona qualità tecnica, è necessario mettere in conto una spesa di alcune centinaia di euro. Naturalmente, il prezzo sale se si scelgono robot di ultima generazione, con possibilità di programmazione, di controllo in remoto o dotati di altre tecnologie specifiche.
La scelta del robot, inoltre, è strettamente connessa anche alle dimensioni della piscina. Per pulire in maniera corretta una vasca di grosse dimensioni, infatti, sarà necessario puntare su un robot caratterizzato da un’autonomia elevata. Di seguito, verranno introdotti alcuni modelli dei principali brand: in particolare un robot Dolphin e due della Zodiac

I migliori modelli di robot da piscina

Maytronics PoolStyle AG Digital

-46%
Maytronics Dolphin PoolStyle AG Advance Timer Digital - Robot Elettrico Pulitore per Piscina fino a 10 Mt - FONDO + PARETI + LINEA - ESCLUSIVA ITALIA
Maytronics Dolphin PoolStyle AG Advance Timer Digital - Robot Elettrico Pulitore per Piscina fino a 10 Mt - FONDO + PARETI + LINEA - ESCLUSIVA ITALIA
  • Dimensioni Piscina Max: Mt. 10 Tipo di Pulizia: Fondo, Pareti e Linea di Galleggiamento Forma Piscina: Rettangolare, Quadrata, Ovale, Forma Libera Fondo Piscina: Piatto o con Pendenza Dolce Rivestimento Piscina: Liner, Poliestere, PVC Armato, Mosaico Piastrelle & Cemento Verniciato

  • Potenza Assorbita: 120 Watt N° Motori: 1 N° Programmi di Pulizia: 1 Tempo Ciclo di Pulizia: 2 h Ciclo di Pulizia Programmabile Settimanalmente: Si Superficie Filtrante: 1127 cm2 Grado di Finezza di Filtrazione: 30 & 70 Micron Capacità Filtrazione: 15 m3 / h

  • Peso: Kg. 6,5 Trasmissione: Cinghie Lunghezza Cavo: 15 mt - Spegnimento Automatico a Fine Ciclo: Si Tecnologia di Scansione Clever Clean: Si Tecnologia di Spazzolamento Active Brushing: Si

  • Tecnologia di Adattamento a Tutte le Superfici Power Stream: Si Sistema Spiaggia: No Carrello di Trasporto: No (Acquistabile a Parte)

  • Garanzia 2 Anni Ufficiale Dolphin Maytronics ITALIA - Idoneo anche per Piscine Fuoriterra tipo Intex, Bestway, Jilong, Laghetto ..

Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
EUR 999,00
Il robot Maytronics PoolStyle AG Digital è uno dei modelli basic del brand Dolphin. Può essere utilizzato con successo su piscine che non abbiano una lunghezza superiore agli otto metri. Si tratta di un robot elettronico in grado di lavorare sia in piscine interrate che fuori terra garantendo un’elevata velocità di pulizia. Per piscine regolari di lunghezza pari a otto metri, la pulizia completa viene effettuata in un’ora e mezza circa. Presenta infatti un software specifico, ildiagnostic scanner, che permette di valutare e memorizzare il perimetro della piscina nonché la sua forma. In tal modo potrà calcolare il percorso più rapido per procedere alla pulizia nel minor tempo possibile. Prima di procedere con l’acquisto di questo robot, tuttavia, è fondamentale assicurarsi delle dimensioni della propria piscina. Il robot infatti non è in grado di assicurare una buona pulizia per piscine di lunghezza superiore agli otto metri: pertanto, per non rischiare di effettuare una spesa inutile è fondamentale una valutazione delle dimensioni della piscina stessa.

Zodiac W70668

Zodiac MX8 Robot Idraulico per Piscine, Blu, 41x19x22 cm
Zodiac MX8 Robot Idraulico per Piscine, Blu, 41x19x22 cm
  • Robot idraulico per piscine interrate e fuori terra a pareti rigide di ogni forma (max. 12 x 6 m), Adatto a rivestimenti con piastrelle, liner, in poliestere, PVC rinforzato, cemento verniciato, Per fondali piatti, con pendenze dolci e fondali misti

  • Pulizia del fondo e delle pareti mediante collegamento al filtro della piscina, direttamente sullo skimmer o sulla presa aspirafango, Potenza minima della pompa consigliata: 3/4 CV (1 CV per piscine piastrellate)

  • Aspirazione e intrappolamento dei rifiuti nel cestello dello skimmer, nel prefiltro o nel filtro della pompa, Potente turbina di aspirazione composta da 2 eliche per ridurre ogni tipo di detrito e garantire una performance ottimale

  • Sistema di navigaizone X-drive: Spostamento aleatorio con cambio direzione automatico per la massima copertura della superficie, Spazzole rotanti, Divieto di fare il bagno quando il robot è in acqua, Garanzia 2 anni

Generalmente spedito in 24 ore
EUR 459,00Prime
Tra i robot elettronici del brand Zodiac va segnalato il modello W70668. Si tratta di uno strumento di buona qualità che può rientrare tra i robot di tipo basic. L’elevata qualità dei materiali di costruzione assicura tuttavia sempre risultati di ottimo livello, sia per la pulizia dei fondali che delle pareti. La pulizia viene effettuata dopo che il robot ha valutato il percorso da effettuare: il sistema di navigazione di cui è dotato, ossia l’X-drive, permette di effettuare cambi di direzione automatici per assicurare la massima velocità e precisione nella pulizia. Si presenta come una soluzione perfetta per chi cerca la qualità a un prezzo non eccessivo per piscine di dimensioni medie.

Zodiac Vortex OV 3505

Zodiac Robot Automatico per Piscina Vortex OV 3505, Solo fondo e Fondo/Pareti/Linea d'acqua, Liner/Poliestere/Cemento, Telecomandato, WR000152
Zodiac Robot Automatico per Piscina Vortex OV 3505, Solo fondo e Fondo/Pareti/Linea d'acqua, Liner/Poliestere/Cemento, Telecomandato, WR000152
  • Robot pulitore intelligente per piscine interrate e fuori terra a pareti rigide di ogni forma (max. 12 x 6 m), Adatto a rivestimenti in liner, in poliestere, PVC rinforzato, cemento verniciato, Per fondali piatti, con pendenze dolci/composte e tramoggia

  • 6 cicli : Solo fondo (durata: 1h, 1h30, 2h) e fondo/pareti/linea acqua (durata: 2h, 2h30, 3h) con spostamenti preprogrammati per una pulizia metodica della piscina, Rimozione efficace dello sporco grazie alle spazzole a lamelle

  • Filtro con capacità 5L a maglia fine da 100µ per trattenere detriti, Opzionale: filtro per detriti più grandi (200µ) ideale per la pulizia d'inizio stagione e filtro per detriti più fini (60µ) adatto alla polvere e al polline

Generalmente spedito in 24 ore
EUR 1.099,00Prime
Un altro modello della Zodiac è il Vortex OV 3505. Si tratta di un robot disponibile in due versioni a seconda del tipo di piscina, sia essa con fondo in piastrelle o in altro materiale. Può essere utilizzato scegliendo tra sei differenti impostazioni, per la sola pulizia del fondo, per le pareti, per la linea d’acqua o per diverse combinazioni delle zone da pulire. Il software di programmazione permette di impostare tempi e modalità di pulizia garantendo una efficace rimozione dello sporco.

Come scegliere il robot da piscina

La scelta del robot da piscina va effettuata prendendo in considerazione una serie di parametri e caratteristiche sia del robot che della piscina nella quale esso andrà utilizzato.

Tipi di piscine

Per prima cosa, infatti, è necessario valutare il tipo di piscina. Parlare di piscina, infatti, è leggermente riduttivo: per meglio valutare il tipo di robot che si deve acquistare bisognerebbe infatti prendere in considerazione per prima cosa se esso viene acquistato per una piscina interrata o fuori terra. Inoltre, si dovranno prendere in considerazione i materiali con cui sono rivestite le piscine, siano esse piastrelle o altro. Ancora, di fondamentale importanza sono le dimensioni e la forma della piscina: alcuni robot, infatti, hanno un’autonomia limitata e quindi non sono adatti a piscine troppo ampie mentre altri non sono in grado di garantire una pulizia perfetta in caso di perimetri irregolari.
Nella valutazione della scelta del robot, quindi, è necessario assicurarsi che il modello che si intende acquistare sia compatibile con la propria piscina. Si ricorda che le principali tipologie di piscine possono essere interrate o fuori terra. Le prime possono poi distinguersi per forma, dimensione e tipo di rivestimento ed essere considerate residenziali (più o meno piccole), semi-olimpiche e olimpiche (queste ultime due presentano lunghezza tra i venticinque e i cinquanta metri). Per quanto riguarda invece i modelli fuori terra è necessario distinguere principalmente le piscine rigide da quelle morbide. Per queste ultime, come già evidenziato, i robot non possono essere utilizzati.

Alimentazione e cavo

Un altro importante fattore di valutazione nella scelta del robot è l’alimentazione. I robot da piscina, infatti, vengono solitamente alimentati da un trasformatore posizionato nei pressi della piscina. Solitamente i tubi e il cavo di alimentazione presentano lunghezze tali da garantire la massima libertà di movimento e la massima sicurezza. Prima dell’acquisto, tuttavia, è bene assicurarsi che la presa per l’alimentazione sia a distanza compatibile con la lunghezza dei cavi del robot.
Per avere la certezza di una perfetta operazione di pulizia, inoltre, è bene valutare la tipologia e lunghezza dei cavi. Questi dovrebbero essere realizzati in modo da evitare attorcigliamenti durante le operazioni di pulizia. Inoltre, a seconda delle dimensioni delle piscine è fondamentale assicurarsi che i robot siano dotati di cavi di lunghezza compatibile.

Capacità di movimento

La perfetta pulizia di fondali e pareti della piscina è garantita dalla capacità di movimento del robot scelto. Prima di procedere all’acquisto, quindi, è necessario valutare le caratteristiche del fondale della piscina e la compatibilità con i movimenti del robot. I modelli di ultima generazione sono solitamente dotati di software in grado di analizzare il fondo e scegliere il percorso più pratico per procedere alla pulizia. Tuttavia, se si dispone di una piscina di forma irregolare, con fondale non piatto ma con scalini o altro tipo di elemento estetico, è necessario poter puntare su un modello di robot che sappia affrontare questi ostacoli. Optare per un modello dotato di cambio di direzione è fondamentale, ma si tratta di soluzioni sufficienti solo per le piscine classiche, ossia con fondale piatto e rettangolare. In altri casi può essere opportuno scegliere robot con maggiori funzioni e possibilità di movimento.

Il motore

Il motore del robot è un elemento fondamentale: la sua potenza permette infatti di definire l’efficacia con cui avviene la pulizia. I migliori robot per piscina sono dotati di due differenti motori: uno permette l’azionamento della pompa per l’aspirazione dello sporco e quindi per la pulizia e l’altro invece permette il movimento del robot.

Filtri e capienza

Strettamente connessi alla potenza del motore è il potere filtrante. I robot da piscina possono essere dotati di filtri di dimensioni differenti a seconda del modello. I migliori presentano filtri della dimensione di pochi micron che permettono di aspirare anche le particelle più piccole. A seconda del potere filtrante, ossia la velocità con cui il robot riesce a filtrare l’acqua, è necessario assicurarsi che la capienza del serbatoio per la raccolta sia di dimensioni adeguate. Viceversa, ci si troverà costretti a interrompere il lavoro del robot per svuotare il serbatoio e permettergli così di procedere alla pulizia.

La programmazione del timer

I modelli di ultima generazione di robot sono caratterizzati dall’essere particolarmente autonomi non solo nelle operazioni di pulizia, ma anche in quelle di programmazione dei tempi. Essi sono infatti dotati di timer che permettono di programmare gli orari di inizio e fine delle pulizie quotidiane o settimanali. In questo modo, anche se non si è in casa, si potrà avere la certezza che la piscina verrà tenuta pulita dal proprio robot.

Le regole da seguire per usare al meglio un robot da piscina

L’utilizzo del robot da piscina non è sempre semplice e immediato, soprattutto quando si acquistano modelli di ultima generazione che vanno programmati per i cicli, i tempi e le modalità di pulizia. Tuttavia va sottolineato che essi sono sempre corredati di manuali di istruzioni di ottima qualità, in grado di spiegare passo dopo passo le differenti modalità d’uso. Per poter usare al meglio il proprio robot e avere la certezza di una piscina sempre pulita è quindi necessario attenersi alla lettera a quanto riportato nel libretto delle istruzioni. Inoltre, è fondamentale ricordare che quando il robot è in azione non ci si deve immergere in acqua.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

I robot per piscina

Tempo di lettura: 8 min